logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Santorso

Provincia Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Agosto  2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31       

News

Errore caricamento immagine.

Approvazione del bilancio 2012, l'intervento dell'assessore Manza


La relazione durante il consiglio comunale del 28 maggio

Il Sindaco, nei punti precedenti, citava in modo complessivo le somme che sono state tolte ai Comuni, di fatto, dalle varie manovre dello Stato. Credo sia interessante fare un veloce riepilogo per i consiglieri comunali ma anche per il pubblico presente rispetto a quanto sono diminuite le entrate, soprattutto per i mancati trasferimenti nel corso di questi anni specificatamente per il Comune di Santorso, giusto per capire meglio il perchè delle scelte che abbiamo approvato nei punti precedenti dell'ordine del giorno.



Nell'anno 2012 rispetto al 2011 noi abbiamo € 285.000,00 in meno di entrate complessive; se però confrontiamo il 2012 con il 2010 siamo a meno € 456.000,00. Questo trend continuerà in modo ancora più pesante negli esercizi futuri. Allo stato di cose attuale, che credo non possa che peggiorare, nel 2013 - rispetto al 2010 - avremo € 590.000,00 in meno e nel 2014 € 681.000,00 in meno. A queste voci va aggiunto il saldo obiettivo del patto di stabilità che è passato da più € 189.000,00 nel 2010 a più € 172.000,00 nel 2011; nel 2012 dobbiamo fare più € 311.000,00, quindi potete capire bene che le scelte che abbiamo fatto ai punti precedenti in tema di addionale IRPEF e IMU prima erano indispensabili.

 

In questa situazione, nel definire il bilancio 2012, che proponiamo per l'approvazione, abbiamo tenuto presenti alcuni principi fondamentali, 1) il primo nodo doveroso è stato quello della razionalizzazione della spesa. Nel 2012 la spesa corrente è previsto diminuisca di circa € 70.000,00 rispetto al 2011; se però guardiamo al bilancio pluriennale, nel 2013 rispetto al 2012 prevediamo un'ulteriore diminuzione di € 273.000,00, quindi la prima operazione per ontenere il più possibile i ritocchi delle tasse è stata questa di ridurre la spesa; 2) Ovviamente l'altro principio che ci ha condotto è stato quello di non
diminuire i servizi. Ribadisco anch'io che si tratta della scelta più importante a favore dei cittadini soprattutto in un momento in cui la crisi economica sta creando a tutti notevoli difficoltà. 3) Un terzo principio è stato quello di non applicare alla spesa corrente gli oneri di urbanizzazione, questo proprio perchè, come diceva il Sindaco, gli investimenti purtroppo non possiamo più farli, quindi l'avere qualche centinaio di migliaia di euro di oneri da investire ci pareva doveroso e quindi anche questo è uno sforzo che va nella direzione di quanto ho appena detto.

 

In sintesi, il bilancio in approvazione ha i seguenti numeri:
Titolo I, entrate tributarie € 2.738.189,98
titolo II entrate da trasferimenti € 395.985,03
titolo III entrate extratributarie € 1.149.319,75
per un totale di entrate correnti pari ad € 4.283.494,76

titolo IV entrate da alienazioni.... € 373.960,77
titolo V entrate da accensioni di prestiti € 758.000,00
per un totale di € 5.415.455,53
infine il titolo Vi entrate servizi conto terzi € 954.595,00
per un totale di entrate di € 6.370.450,53

Per quanto riguarda il fronte delle spese abbiamo:
spese correnti € 3.924.794,06
spese in conto capitale € 423.960,77
spese per rimborso prestiti € 1.066.700,70
spese servizi conto terzi € 954.995,00
per un totale spese, che è uguale a quello delle entrate, che è € 6.370.450,53.

 

Un bilancio di questi livelli oltre i 6.000.000,00 di euroè difficle da trovare in comuni della dimensione di Santorso: questo dimostra che eroghiamo servizi di qualità.A


Data ultimo aggiornamento: 05/06/2012
Piazza A. Moro, 8
P.Iva IT 00280750241
fax 0445 649513 PEC: santorso.vi@cert.ip-veneto.net