logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Santorso

Provincia Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Novembre  2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30    
       

Ferrovie Tramvie Vicentine

L'Azienda è nata come società tramviaria nel 1879; gestiva un'unica linea: la Vicenza - Montecchio - Valdagno con diramazione da Montecchio ad Arzignano.
Il primo viaggio della tramvia a vapore sulla linea Vicenza - Valdagno risale al 2 agosto 1880.
Credo che tutti sappiate che questa prima linea tramviaria nacque per merito di una Società inglese che iniziò il servizio tra mille difficoltà soprattutto di carattere tecnico, basti pensare che a quei tempi non era del tutto insolito che il treno "sviasse" come scrivevano i giornali dell'epoca e andasse a finire in mezzo ai campi che fiancheggiavano le rotaie. La velocità era talmente ridotta che di norma non si registravano feriti.
All'azienda inglese è subentrata nel 1907 la "Società Tramvie Vicentine" e a questa le "Ferrovie e Tramvie Vicentine" nel 1951. In questo periodo l'azienda oltre alla Vicenza - Valdagno - Recoaro con diramazione da Montecchio S. Vitale a Chiampo gestiva anche le linee tramviarie Vicenza - Noventa - Montagnana e Vicenza - Bassano.
Infine nel 1970 nasceva l'attuale "Società per l'Ammodernamento e la Gestione delle Ferrovie e Tramvie Vicentine".

Pur tra molte polemiche il treno cessò definitivamente di esistere il 15 maggio 1980: l'ultima linea a chiudere fu proprio la Vicenza - Valdagno che di lì a due mesi avrebbe compiuto un secolo di vita. Perchè anche i giovani e i meno giovani possano ricordare l'epopea della tramvia, abbiamo deciso di restaurare la motrice elettrica Nr. 001, che si trova a Valdagno e di preservarla dalle intemperie con una pensilina. All'interno è stato allestito un piccolo museo fotografico, visitabile da chiunque e in particolare, ci auguriamo, dalle scolaresche, perchè guardando quegli uomini ritratti con il volto sporco di fuliggine i visitatori possono farsi un'idea di quella che era la vita della gente all'inizio del novecento.
Era una vita dura che non regalava niente a nessuno. E infatti duri sono anche i volti di quegli uomini, poco inclini al sorriso anche solo di circostanza davanti alla macchina fotografica.

Nel 1983 le FTV assorbivano per incorporazione il ramo vicentino della SIAMIC e la FINCATO, diventando a tutti gli effetti la più importante società di autolinee della provincia.

Attualmente le Tramvie Vicentine gestiscono la quasi totalità delle linee extraurbane della provincia e inoltre i servizi urbani di Bassano, Valdagno e Recoaro. In un anno gli autobus FTV percorrono più di 10 milioni di chilometri e trasportano quasi 11 milioni di persone.

Il Comune di Santorso partecipa a Ferrovie Tramvie Vicentine con una quota pari al 0,040%.

Visita il sito web di Ferrovie Tramvie Vicentine.

Piazza A. Moro, 8
P.Iva IT 00280750241
fax 0445 649513 PEC: santorso.vi@cert.ip-veneto.net